Ha avuto luogo sabato 22 febbraio presso il Ristorante Grotto Cercera di Rancate  l’annuale assemblea ordinaria della nostra società. Presenti 45 soci (sui 146 totali) che hanno seguito in modo attento e proficuo l’insieme dei lavori. Nel suo intervento il presidente ha brevemente sottolineato come l’unione delle tre società (ex La Guana, Selvaggina di Passo Mendrisio e la Monte Generoso) abbia portato nuova e vitale linfa nel mondo venatorio MoMo; la speranza che in futuro altre società del Distretto abbiano ad unirsi con convinzione alla nostra associazione per renderla ancora più forte e “performante”. Il presidente ha inoltre illustrato i risultati delle catture della passata stagione e gli indirizzi venatori futuri. Un accenno anche alle attività svolte in ambito di recupero habitat e di allenamento al tiro a palla e a volo. Da parte sua il segretario-cassiere ha confermato la buona situazione finanziaria che ha fatto registrare anche nel 2013 un utile d’esercizio. Si è poi proceduto alla nomina di un nuovo membro di comitato e di un supplente che l’assemblea ha scelto nelle persone di Pietro Roncoroni  e Brunello Ponti. L’assemblea ha infine deciso di non formulare proposte particolari all’attenzione del Comitato distrettuale e dei gruppi di lavoro,  riconfermando appieno la propria fiducia alla FCTI per gli orientamenti utili per l’allestimento del regolamento venatorio 2014. Oltre al membro dimissionario Edgardo Torti, che pubblicamente ringraziamo per il suo impegno a favore della società, il Comitato ha voluto congratularsi e omaggiare 5 amici che hanno e stanno tuttora scrivendo una lunghissima storia di caccia e di passione: i fratelli Angelo e Lino Conconi di Genestrerio, Luciano Della Casa di Meride, Orlando Galfetti di Arzo e Antonio Scacchi di Mendrisio, tutti con oltre 60 patenti staccate sulle spalle! Complimenti.

E’ poi seguita la cena in amicizia ed allegria.

60patenti

“Da sinistra Lino e Angelo Conconi, Orlando Galfetti e Antonio Scacchi (manca Luciano Della Casa)”