"Credo che l'amore per la caccia sia innato e che scateni un'attrazione misteriosa solo in poche persone, attrazione che non è facile a definirsi con le parole; so solo che sboccia come un fiore nella corte del canile o sui fianchi delle montagne. Quando è stato piantato nessuno lo sa, ma una volta fissato nel cuore di un uomo nulla lo può sradicare."

William Arkwright

Come già anticipatovi per iscritto e grazie alla disponibilità dell’Armeria al Centro SA, Mendrisio e al suo titolare Michele Vorpe, confermiamo che vi è data un’ulteriore possibilità per regolare le vostre armi a palla il giorno lunedì 13 agosto 2018, dalle ore 08.00 alle ore 12.00, presso lo Stand della Piazza d’armi del Monte Ceneri. Per questioni organizzative è indispensabile il preavviso telefonico al segretario (natel no. 076 488 69 48) entro il giovedì 9 agosto p.v.. Sarà prelevata una tassa d’iscrizione fissata in fr. 10.—. Inoltre sarà possibile ottenere il rilascio del certificato attestante il superamento della prova periodica di tiro per coloro che avranno raggiunto il punteggio minimo (bersaglio sagoma camoscio divisa in 10 cerchi [decimale], distanza di tiro minima 100m, massima 200m, da effettuare 6 colpi in un tempo massimo di 15 minuti, tiri di prova massimo 4 colpi. La prova di tiro è superata con almeno 3 colpiti, ognuno con un punteggio minimo di 8 punti) e ne faranno richiesta (costo fr. 15.--).

Il Comitato.

Per motivi organizzativi sorti in questi ultimi giorni ci vediamo costretti ad annullare la giornata di regolazione delle armi a palla in programma il prossimo sabato 21 luglio allo stand di tiro Vernora di Castel San Pietro.

In alternativa, grazie alla collaborazione congiunta con la Società cacciatori del San Gottardo, i soci che desiderano regolare le proprie carabine ed eventualmente richiedere anche il rilascio del certificato attestante il superamento della prova periodica di tiro, hanno la possibilità di recarsi presso lo stand di tiro del Monte Ceneri giovedì pomeriggio 26 luglio 2017 dalle ore 13.30 alle 18.00, previo preavviso telefonico obbligatorio al nostro segretario (nr. 076 488 69 48, ore pasti) entro martedì 24 luglio 2018 . Il costo per l’iscrizione è di fr. 25.-- (iscrizione + certificato di tiro). Saranno presenti i responsabili della nostra società.

Stiamo inoltre valutando la possibilità di organizzare una ulteriore mezza giornata di tiro sempre presso lo stand del Monte Ceneri nel corso del mese di agosto (o lunedì mattina o giovedì pomeriggio). Al momento non sappiamo se v’è ancora disponibilità e pertanto non conosciamo ancora la data esatta per cui, per informazioni più precise, vi invitiamo a voler visitare il nostro sito internet (www.cacciatorimendrisiotto.ch) a partire dall’inizio di agosto rispettivamente telefonare al segretario (natel vedi sopra).

Ci scusiamo per il contrattempo. Il Comitato.

Dopo decenni di presenza sul territorio la Società cacciatori Stabio e dintorni ha deciso di cessare la propria attività e di aggregarsi alla nostra associazione. L’invito esteso dal Presidente FCTI a “condensare” le forze è stato fatto proprio!

Un benvenuto nella nostra Società  a tutti gli “amici” cacciatori di Stabio e dintorni.

 

          

 

Come succede da qualche anno, anche per il 2018 la nostra Società ha provveduto a liberare delle lepri comuni nella bandita del Monte Generoso. In particolare i 15 esemplari, molto vispi, sono stati immessi in zona Cascina d’Armirone (5), Cava Balusa (6) e Pianezzo (4).

Un grazie va a tutti coloro che si sono adoperati per allevare/trasferire e liberare i leporidi nel pieno rispetto degli animali, in particolare alla Società Diana Faido nella persona di Carlo Bono, al nostro membro di Comitato sig. Franco Bernasconi, al supplente Giorgio Cairoli, nonchè ai collaboratori Luciano Ceppi e Carlo Bergomi.

Anche quest’anno la nostra Società ha operato sul territorio in modo mirato e puntuale a favore della fauna selvatica. Grazie alla presenza dei soci, degli aspiranti cacciatori e anche del “gentil sesso” (una trentina i presenti al primo appuntamento, una ventina quelle al secondo) gli obiettivi fissati dal Comitato sono stati pienamente raggiunti. Domenica 8 aprile l’intervento di valorizzazione degli habitat ha interessato la zona di Meride-Scargnora (alta) e quella di Meride-Bagno (alta). Le due superfici sono state ripulite dagli arbusti e dalla sterpaglia nel frattempo cresciuta ed è stata ripristinata la zona prativa. Domenica 15 aprile invece ci siamo spostati sulle pendici del Monte Generoso in località Pianspessa (Comune di Breggia) dove è stata ripulita parte di un’ampia superficie erbosa ritirata di recente da un giovane agricoltore della regione e destinata al pascolamento del bestiame. A tutti un grazie dal Comitato per l’impegno profuso.